giovedì 27 luglio 2017

Seven Dreams, Giovanni Magliulo

Buon giovedì, lettori! Sono tornata con la rubrica dedicata ai #Madeinitaly
Oggi parleremo di Giovanni Magliulo e del suo romanzo "Seven Dreams".
Ecco sinossi, copertina e link d'acquisto. Buona lettura!






Autore: Giovanni Magliulo

Editore: Panesi Edizioni

Genere: Fantasy

Pagine: 300


Sinossi: Un gladiatore, un operaio del Nevada, il capo di una tribù africana, un orco cannibale, un’esperta di veleni, un rettile in grado di sputare acido e un enigmatico cavaliere sadico vengono strappati alle rispettive realtà e richiamati dal mago Eris nel regno di Duryan. Al gruppo viene affidata la missione di assassinare Wizen, un incantatore sul punto di aprire un varco tra le dimensioni allo scopo di muovere il proprio esercito alla conquista di tutti i mondi. Lo sforzo per il sortilegio appena lanciato uccide Eris, che prima di morire confida ai sette prescelti di aver legato le loro anime con un incantesimo, allo scopo di obbligarli a collaborare: se anche uno solo dovesse morire, allora morirebbero tutti. Con l’unica speranza di tornare alle rispettive realtà riposta nelle mani dello stesso Wizen, ai prescelti non rimane che tentare di sopravvivere tanto ai pericoli provenienti da un mondo sconosciuto quanto alle loro stesse personalità disturbate.









Dove acquistarlo? 





Nota biografica: Giovanni Magliulo è nato a Torre del Greco, in provincia di Napoli, nel 1987. Ha firmato diversi articoli per il blog di informazione indipendente La Formica Argentina e per il portale di viaggio TravelWeAre. Attualmente lavora come consulente nel campo dell'Information&Communication Technology. Seven Dreams è il suo romanzo d'esordio

Estratto: La ragazza gli passò la pipa e Gordon aspirò con gusto. Elavh prese un lembo del suo mantello e lo stese alle loro spalle, per evitare il freddo del marmo che ricopriva il pavimento. Si sdraiò con le mani dietro la testa e rimase a fissare quei corpi celesti gelidi e sconosciuti.
Gordon si distese al suo fianco. Elavh notò due strani astri, diversi rispetto agli altri: avevano una forma allungata e si lasciavano una scia alle spalle.
«Cosa sono?», chiese indicandoli.
«Quello che emana il bagliore verde è Ragalas, il primo Amante», disse lui. «La seconda, quella con la luce rosa, è Garulanea. Sono due comete gemelle. Noi le chiamano gli Amanti Divisi.»
«Perché?»
Gordon incrociò le braccia sul petto ed esalò uno sbuffo di fumo.
«Forse perché non si incontreranno mai, nonostante siano destinate a muoversi sempre vicine. Le loro orbite sono parallele.»
Elavh si sentiva le palpebre pesanti.
«Che cosa triste.»
«Vuoi fumare ancora?»
«Sì», rispose lei riprendendo la pipa.
Se la scambiarono due volte, poi si spense e Gordon la poggiò a terra.
«Credo che stia iniziando a fare effetto», disse Elavh con un sorriso. «Sto bene.»
Gordon si girò su un fianco e si soffermò sul suo profilo. Lei si accorse del suo sguardo e si voltò. Si fissarono, quindi Gordon le allontanò il ciuffo bianco che le era ricaduto sulla guancia.
«Guardare nei tuoi occhi è come scavare nei segreti della creazione», disse Gordon.
Elavh fu invasa dal panico e si voltò dall'altro lato. Lui le prese il mento tra le dita e la costrinse a guardarlo. Gli Amanti si riflessero nei suoi occhi e Gordon la baciò.
La pelle della sua guancia era liscia e fresca, le labbra calde e morbide. Le mise una mano su un fianco, poi le baciò il collo.


1 commento: